Discussione:
Ridondanza IIS
(troppo vecchio per rispondere)
LaPecora
2007-01-30 11:56:14 UTC
Permalink
in questi giorni mi stanno vendno i complessi da ridondanza!
Vorrei avere un' altissima disponibilità del mio IIS nella mia intranet. Ho
la possiblità di installare due macchine con Win2003 e IIS6. Vorrei sapere
se c'è una configurazione che mi permette di usare uno dei due server e in
caso di caduta di fare un failover sull'altro. Inoltre come si può fre per
mantenere allineati i due IIS (configurazione dei siti e siti stessi),
Grazie

LaP
Lorenzo Vaina
2007-01-30 13:44:17 UTC
Permalink
Post by LaPecora
Vorrei sapere
se c'è una configurazione che mi permette di usare uno dei due server e in
caso di caduta di fare un failover sull'altro.
Se ne incarica il servizio DNS, che avrà due record Host con lo stesso nome
ed indirizzo IP diverso; poi il resolver (client) si connetterà al secondo
in ordine di precedenza se il primo non sarà disponibile.
Post by LaPecora
Inoltre come si può fre per
mantenere allineati i due IIS (configurazione dei siti e siti stessi),
Boh! Uno script che copia i dati da quello che consideri principale a quello
ridondante, forse. Potrebbe esserci un sistema automatico per farlo ma
dobbiamo aspettare che qualcuno più abile ce lo spieghi.
--
Lorenzo Vaina, Microsoft Certified Professional
gas
2007-01-30 14:24:01 UTC
Permalink
la soluzione di Lorenzo x il dns ha degli effetti collaterali...
con un Round Robin DNS se uno dei due server non funziona ti potresti
ritovare la schermata server non trovato in IE mentre stai navigando!! magari
mentre stavi facendo una post di dati importanti, non e' il massimo... poi
ancora una volta hai il problema delle sessioni, perche' la navigazione puo'
cambiare da un server all'altro ...
Es. se metti nel dns un TTL basso 1 minuto e uno dei due server e' ko ->ogni
minuto incapperai in server non trovato... se il TTL e' molto lungo nonha +
sesno un RRDNS...
Un rrdns si usa abbinato al load balancing :
es: nome server con 3 ip associati in RRDNS + 6 server a 2 a 2 ln Load
Balancing...

Ciao Gas
Post by LaPecora
Vorrei sapere
se c'� una configurazione che mi permette di usare uno dei due server e in
caso di caduta di fare un failover sull'altro.
Se ne incarica il servizio DNS, che avr� due record Host con lo stesso nome
ed indirizzo IP diverso; poi il resolver (client) si connetter� al secondo
in ordine di precedenza se il primo non sar� disponibile.
Post by LaPecora
Inoltre come si pu� fre per
mantenere allineati i due IIS (configurazione dei siti e siti stessi),
Boh! Uno script che copia i dati da quello che consideri principale a quello
ridondante, forse. Potrebbe esserci un sistema automatico per farlo ma
dobbiamo aspettare che qualcuno pi� abile ce lo spieghi.
--
Lorenzo Vaina, Microsoft Certified Professional
Lorenzo Vaina
2007-01-30 14:47:06 UTC
Permalink
Post by gas
la soluzione di Lorenzo x il dns ha degli effetti collaterali...
con un Round Robin DNS
Round Robin? Dove? Quando?
--
Lorenzo Vaina, Microsoft Certified Professional
gas
2007-01-30 15:40:02 UTC
Permalink
Se ne incarica il servizio DNS, che avr� due record Host con lo stesso nome
ed indirizzo IP diverso;
questo a' un rrdns perche' abilitato di default:
By default, DNS will perform round-robin rotation for all RR types. You can
specify that certain RR types are not to be round-robin rotated in the
registry. There is a registry entry called DoNotRoundRobinTypes (REG_SZ) with
a string value containing a list of RR types. By modifying this entry, you
turn off round-robin rotation for specific RR types. For example, to prevent
round-robin rotation for A, PTR, SRV, and NS record types, you would enter
the following value for the registry entry
poi il resolver (client) si connetter� al secondo
in ordine di precedenza se il primo non sar� disponibile.
errato, il dns non sa nulla se il server funziona o no !!!!!!!! ritorna un
ip oppure l'altro!!

forse hai fatto un po' di confusione con le impostazioni tcp dove metti i 2
dns :)

Gas
"NON Microsoft Certified Professional"
Post by gas
la soluzione di Lorenzo x il dns ha degli effetti collaterali...
con un Round Robin DNS
Round Robin? Dove? Quando?
--
Lorenzo Vaina, Microsoft Certified Professional
Lorenzo Vaina
2007-01-30 16:11:29 UTC
Permalink
gas wrote:

Ho precisato che un rcord avrà priorità maggiore, questo contraddice che
parlassi di un round robin. Il round robin si disattiva dalla scheda dele
proprietà del server DNS.
Post by gas
forse hai fatto un po' di confusione con le impostazioni tcp dove metti i
2 dns :)
No no. La domanda del nostro interlocutore era come fare per ottenere una
ridondanza per continuità di servizio, non è opportuno consigliargli di
implementare una ridondanza per suddivisione del carico perché normalmente
la continuità di servizio si ottiene accettando un degrado di prestazioni
in caso di errore ed i due server non sono equivalenti.
Post by gas
Gas
"NON Microsoft Certified Professional"
Ti ringrazio perché mi offri l'opportunità di esporre alcune cose e
volentieri la sfrutto, sperando di non approffittarmene.
Uso questa firma perché ho faticato a studiare e perfino a pagare l'esame e
ne sono orgoglioso; credo che quella circostanza mi sia valsa una
preparazione puntuale ed ordinata, sebbene limitata a taluni argomenti,
credo che chi legge una mia risposta voglia sapere che ho un base per
fornirla e questo non significa che non possa essere sbagliata.
Intervengo in questo newsgroup per due motivi:
1) Perché ho avuto spesso bisogno di aiuto in passato e continuo ad averne
adesso e sono convinto che sia giusto che io offra aiuto quando mi sento
competente a darlo, così come lo chiedo (quando mi sento competente a
chiederlo).
2) Perché questo è per me un modo di valutare e confrontare la mia
preparazione, migliorarla, integrarla, venire a contatto con nuovi
problemi.
In quest'ottica ringrazio chiunque saprà dirmi dove sbaglio, indicarmi dove
le mie conoscenze sono deboli, farmi comprendere che avrei dovuto leggere
anziché scrivere; lo scrivo ora una volta per tutte. Invece è inaccettabile
leggere che avrei scritto una scempiaggine quando non è vero, per di più in
maniera non cordiale.
--
Lorenzo Vaina, Microsoft Certified Professional
gas
2007-01-30 16:47:00 UTC
Permalink
ho risposto con una frecciatina... come NON MCP non volevo assolutamente
offenderti, e' un modo carino di descrivermi
non attore, non presentatore, non scrittore, non basso etc...
Post by Lorenzo Vaina
Round Robin? Dove? Quando?
visto che il RR e' abilitato di default...
Post by Lorenzo Vaina
Ho precisato che un rcord avr� priorit� maggiore, questo contraddice che
parlassi di un round robin. Il round robin si disattiva dalla scheda dele
propriet� del server DNS.
che io sappia non c'e modo di dare di dare priorita' senon con un RRDNS e
il netmask ordering... vale solo x gli MX record...

Gas
non attore, non presentatore, non scrittore, non basso, non simpatico etc...
adesso cerchero' qualcosa da aggiunger, senza il non ;)
gas
2007-01-30 16:57:00 UTC
Permalink
Post by gas
Gas
vale solo x gli MX record...
mi esplicito meglio e' il mail server che non trovando risposta dal 1mo
server smtp trovato nel mx record con priorita' + bassa prova il secondo ...
Gas
Lorenzo Vaina
2007-01-30 17:42:16 UTC
Permalink
Post by gas
che io sappia non c'e modo di dare di dare priorita' senon con un RRDNS e
il netmask ordering... vale solo x gli MX record...
Sapevo che in teoria la precedenza per i record A è data dal loro ordine e
in quell'ordine sono restituiti, in pratica ho provato e mi fa solo casino;
è vero, non va bene.
--
Lorenzo Vaina, Microsoft Certified Professional
gas
2007-01-30 13:47:00 UTC
Permalink
un clustrer? Microsoft consiglia di utilizzare il "load balancing"...
2 server per iis e una terzo per la gestione delle sessioni.
a questo punto dovresti rindondare anche il session state server mettendo le
sessioni su di un mssql server.....
ma possono esserci dei problemini:)
Usi sessioni in asp o aspx? Le tue applicazioni asp/aspx sono state
progettate e realizzate per sfuttare un session state server??
Hai un server sql utilizzato dalle applicazioni web?non puoi replicarlo sui
2 server..

banalmente senza complicarti troppo la vita potresti prepararti un da
attivare in caso di rottura del primo, una sorta di replica automatizzata:
con iiscfg puoi copiare le configurazioni di iis e replicarle sul secondo
server
con robocopy fare una copia automatizzata (ogni 5 minuti? 1 volta giorno?)
dal 1mo al 2do server.
Hai un db da replicare, puoi usare un backup a caldo(da ripristinare sul
2do), log shipping, mirroring..., brutale copia a freddo dei db (di notte se
l'intranet non e' usata) dipende..
Utilizzare un ip aggiuntivo e un cname per i servizi web cos' in caso di
rottura aggiungi l'ip al 2do server e nessuno si accorgera o quasi di nulla ;)

Gas
Post by LaPecora
in questi giorni mi stanno vendno i complessi da ridondanza!
Vorrei avere un' altissima disponibilit� del mio IIS nella mia intranet. Ho
la possiblit� di installare due macchine con Win2003 e IIS6. Vorrei sapere
se c'� una configurazione che mi permette di usare uno dei due server e in
caso di caduta di fare un failover sull'altro. Inoltre come si pu� fre per
mantenere allineati i due IIS (configurazione dei siti e siti stessi),
Grazie
LaP
Gabriele Del Giovine [SPS MVP]
2007-01-30 16:32:06 UTC
Permalink
LaPecora wrote:
:: in questi giorni mi stanno vendno i complessi da ridondanza!
:: Vorrei avere un' altissima disponibilità del mio IIS nella mia
:: intranet. Ho la possiblità di installare due macchine con Win2003 e
:: IIS6. Vorrei sapere se c'è una configurazione che mi permette di
:: usare uno dei due server e in caso di caduta di fare un failover
:: sull'altro. Inoltre come si può fre per mantenere allineati i due
:: IIS (configurazione dei siti e siti stessi), Grazie
::


HTTP è il tipico servizio che può essere messo in Network Load Balancing.
Il supporto al NLB è incluso in tutte le versioni di Windows 2003.
Tuttavia c'è un problema.
Che tipo di applicazioni girano sulla intranet? Se le applicazioni usano
Application e
Session per tenere lo stato delle sessioni fra una pagina occorre attivare
un sistema di gestione
della sessione condiviso fra tutti i server IIS. Nel framework .NET la cosa
è contemplata. Per le applicazioni .ASP old-style occorre vedere il codice.
Continua a leggere su narkive:
Loading...