Discussione:
riposto il quesito su migrazione
(troppo vecchio per rispondere)
fabry
2005-07-06 15:34:56 UTC
Permalink
ragazzi io ho lo stesso problema di fabio quando aggiorno un pdc nt a
2003 quale opzione d'installazione di active directory devo scegliere
considerando che voglio mantenere lo stesso dominio?a meno che
l'installazione di AD non parta in automatico da sola senza chiedermi in
che maniera installarla....altra cosa perchè mentre aggiornavo un
muletto fatto pdc a 2003 la rete con un bdc nt correttamente in piedi
non funzionava più correttamente? è normale?puo succedere?
Grazie ancora
Leone Randazzo [MVP]
2005-07-06 16:02:03 UTC
Permalink
Ciao Fabry,
Post by fabry
quando aggiorno un pdc nt a
2003 quale opzione d'installazione di active directory devo scegliere
considerando che voglio mantenere lo stesso dominio?a meno che
l'installazione di AD non parta in automatico da sola senza chiedermi in
che maniera installarla....
quando si esegue un aggiornamento "in-place" di un dominio WinNT (in pratica
aggiornando il SO del PDC da NT a 2K3) la DCPROMO parte automaticamente alla
fine dell'aggiornamento del SO. In questo caso l'unica cosa che puoi
selezionare è il nome DNS del nuovo dominio AD e la sua posizione logica
all'interno di una eventuale foresta pre-esistente (se è il primo diventerà
automatica il Forest Root Domain). Non puoi assolutamente modificare il nome
NetBIOS del vecchio domino WinNT.
Post by fabry
altra cosa perchè mentre aggiornavo un
muletto fatto pdc a 2003 la rete con un bdc nt correttamente in piedi
non funzionava più correttamente? è normale?puo succedere?
Cosa vuol dire che la rete non funzionava ?

E' chiaro che durante le operazioni di migrazione/aggiornamento del dominio
il PDC è in uno stato off-line e quindi non sono permesse operazioni che
hanno l'obiettivo di modificare la SAM del dominio NT (e.g.: creazione di
nuovi utenti/computer/gruppi, modifica password, gestione gruppi, ecc.).

Spero che ciò ti possa essere d'aiuto.
A presto.
Leone

---
Leone Randazzo
Microsoft® MVP - [Windows Server System - Infrastructure Architect]
MCSE WinNT/2K/2K3, MCSA, MCT, CCNA
http://mvp.support.microsoft.com
http://www.learning-solutions.it
fabry
2005-07-06 18:52:33 UTC
Permalink
allora due domande Leone se io lavoro con un muletto che faccio
diventare PDC per poi poterlo aggiornare a 2003 la rete con solo il BDC
NT continua a funzionare regolarmente?
Ti dico questo perchè ieri io ho sbagliato ho stoppato l'aggiornamento
del 2003 perchè alcuni utenti mentre c'era il BDC operativo dicavano che
non riusicvano a entrare più nel dominio e ad accedere altri server
tipo linux e proxy server che fanno sempre parte del dominio(erano
infatti presenti nel server manager del bdc)e ti posso assicurare che è
vero anche se mi sembra strano.A questo punto mi pare di capire che uno
stato di disservizio ci può stare e non che il bdc riesca a reggere il
dominio da solo o sbaglio?
Altra cosa io per tutto il tempo dell'aggiornamento del muletto a 2003
promosso a PDC lo devo sempre tenere PDC e attaccatto alla rete?Ed è
sciruo che AD mi parte appena finito l'aggiornamento?altra cosa il nome
DNS non posso es.AXANET cioè mettere lo stesso del domino che ho su
NT?se no poi gli utenti come si loggano?Grazie delle informazioni e
risposte ma sai com'è io lo devo fare su un ambiente di produzione....
Domani se ho problemi ci sei?
Post by Leone Randazzo [MVP]
Ciao Fabry,
Post by fabry
quando aggiorno un pdc nt a
2003 quale opzione d'installazione di active directory devo scegliere
considerando che voglio mantenere lo stesso dominio?a meno che
l'installazione di AD non parta in automatico da sola senza chiedermi in
che maniera installarla....
quando si esegue un aggiornamento "in-place" di un dominio WinNT (in pratica
aggiornando il SO del PDC da NT a 2K3) la DCPROMO parte automaticamente alla
fine dell'aggiornamento del SO. In questo caso l'unica cosa che puoi
selezionare è il nome DNS del nuovo dominio AD e la sua posizione logica
all'interno di una eventuale foresta pre-esistente (se è il primo diventerà
automatica il Forest Root Domain). Non puoi assolutamente modificare il nome
NetBIOS del vecchio domino WinNT.
Post by fabry
altra cosa perchè mentre aggiornavo un
muletto fatto pdc a 2003 la rete con un bdc nt correttamente in piedi
non funzionava più correttamente? è normale?puo succedere?
Cosa vuol dire che la rete non funzionava ?
E' chiaro che durante le operazioni di migrazione/aggiornamento del dominio
il PDC è in uno stato off-line e quindi non sono permesse operazioni che
hanno l'obiettivo di modificare la SAM del dominio NT (e.g.: creazione di
nuovi utenti/computer/gruppi, modifica password, gestione gruppi, ecc.).
Spero che ciò ti possa essere d'aiuto.
A presto.
Leone
---
Leone Randazzo
Microsoft® MVP - [Windows Server System - Infrastructure Architect]
MCSE WinNT/2K/2K3, MCSA, MCT, CCNA
http://mvp.support.microsoft.com
http://www.learning-solutions.it
Rossano Orlandini [MVP]
2005-07-07 08:33:20 UTC
Permalink
Post by fabry
allora due domande Leone se io lavoro con un muletto che faccio
diventare PDC per poi poterlo aggiornare a 2003 la rete con solo il BDC
NT continua a funzionare regolarmente?
Ti dico questo perchè ieri io ho sbagliato ho stoppato l'aggiornamento
del 2003
Argh, come tirare il freno a mano in autostrada ai 150 all'ora...
Post by fabry
perchè alcuni utenti mentre c'era il BDC operativo dicavano che
non riusicvano a entrare più nel dominio e ad accedere altri server
tipo linux e proxy server che fanno sempre parte del dominio(erano
infatti presenti nel server manager del bdc)e ti posso assicurare che è
vero anche se mi sembra strano.A questo punto mi pare di capire che uno
stato di disservizio ci può stare e non che il bdc riesca a reggere il
dominio da solo o sbaglio?
Beh penso sia normale, il dominio si sta evolvendo... fare una
migrazione con la rete in uso non è il massimo, è sempre bene farla in
tempi morti in modo da poter anche affrontare per tempo i problemi che
potrebbero insorgere, senza avere il fiato sul collo...
Post by fabry
Altra cosa io per tutto il tempo dell'aggiornamento del muletto a 2003
promosso a PDC lo devo sempre tenere PDC e attaccatto alla rete?
Cioè? Che vuoi dire?
Post by fabry
Ed è sciruo che AD mi parte appena finito l'aggiornamento?
Direi di sì...
Post by fabry
altra cosa il nome
DNS non posso es.AXANET cioè mettere lo stesso del domino che ho su
NT?se no poi gli utenti come si loggano?Grazie delle informazioni e
risposte ma sai com'è io lo devo fare su un ambiente di produzione....
Domani se ho problemi ci sei?
Certo che lo puoi mettere, e appunto combacerà con il tuo nome NetBIOS
precedente (da Axanet ---> Axanet.local , Axanet.pippo,
Axanet.quelchevuoi).
--
Rossano Orlandini
MCSE MCSA MVP - Windows Server
fabry
2005-07-07 08:57:34 UTC
Permalink
cioè mi spiego megli leggi il mio precedente post

mi spiego meglio io intendevo che mentre il dominio veniva tenuto in
piedi solo da un bdc nt mentre io aggiornavo un nt a 2003 (eleggendolo
per forza a pdc) gli utenti avevano difficoltà ad autenticarsi al domino
pur essendoci un BDC attivo e inoltre alcuni server che non so come si
può dire erano all'interno del SERVER MANAGER del bdc tipo una macchina
linux e un proxy server non erano più raggiungibili tramite il nome ma
solo tramite IP come mai?che si intende e come si aggiungono anche altri
server che si trovano all'interno del server manager di un domain
controller grazie ancora delle risposte

se tu hai una soluzione per migrare il mio attuale pdc nt a 2003
mantenendo le stesse utenze senza intaccare la rete e senza usare altri
server e pc che non ho visto che ho solo un pdc e un bdc beh la
soluzione è ben accetta.
Grazie
Post by Rossano Orlandini [MVP]
Post by fabry
allora due domande Leone se io lavoro con un muletto che faccio
diventare PDC per poi poterlo aggiornare a 2003 la rete con solo il BDC
NT continua a funzionare regolarmente?
Ti dico questo perchè ieri io ho sbagliato ho stoppato l'aggiornamento
del 2003
Argh, come tirare il freno a mano in autostrada ai 150 all'ora...
Post by fabry
perchè alcuni utenti mentre c'era il BDC operativo dicavano che
non riusicvano a entrare più nel dominio e ad accedere altri server
tipo linux e proxy server che fanno sempre parte del dominio(erano
infatti presenti nel server manager del bdc)e ti posso assicurare che è
vero anche se mi sembra strano.A questo punto mi pare di capire che uno
stato di disservizio ci può stare e non che il bdc riesca a reggere il
dominio da solo o sbaglio?
Beh penso sia normale, il dominio si sta evolvendo... fare una
migrazione con la rete in uso non è il massimo, è sempre bene farla in
tempi morti in modo da poter anche affrontare per tempo i problemi che
potrebbero insorgere, senza avere il fiato sul collo...
Post by fabry
Altra cosa io per tutto il tempo dell'aggiornamento del muletto a 2003
promosso a PDC lo devo sempre tenere PDC e attaccatto alla rete?
Cioè? Che vuoi dire?
Post by fabry
Ed è sciruo che AD mi parte appena finito l'aggiornamento?
Direi di sì...
Post by fabry
altra cosa il nome
DNS non posso es.AXANET cioè mettere lo stesso del domino che ho su
NT?se no poi gli utenti come si loggano?Grazie delle informazioni e
risposte ma sai com'è io lo devo fare su un ambiente di produzione....
Domani se ho problemi ci sei?
Certo che lo puoi mettere, e appunto combacerà con il tuo nome NetBIOS
precedente (da Axanet ---> Axanet.local , Axanet.pippo,
Axanet.quelchevuoi).
fabry
2005-07-07 10:37:49 UTC
Permalink
spero che rossano mi risponda......
Post by fabry
mi spiego meglio io intendevo che mentre il dominio veniva tenuto in
piedi solo da un bdc nt mentre io aggiornavo un nt a 2003 (eleggendolo
per forza a pdc) gli utenti avevano difficoltà ad autenticarsi al domino
pur essendoci un BDC attivo e inoltre alcuni server che non so come si
può dire erano all'interno del SERVER MANAGER del bdc tipo una macchina
linux e un proxy server non erano più raggiungibili tramite il nome ma
solo tramite IP come mai?che si intende e come si aggiungono anche altri
server che si trovano all'interno del server manager di un domain
controller grazie ancora delle risposte
se tu hai una soluzione per migrare il mio attuale pdc nt a 2003
mantenendo le stesse utenze senza intaccare la rete e senza usare altri
server e pc che non ho visto che ho solo un pdc e un bdc beh la
soluzione è ben accetta.
Grazie
Post by Rossano Orlandini [MVP]
Post by fabry
allora due domande Leone se io lavoro con un muletto che faccio
diventare PDC per poi poterlo aggiornare a 2003 la rete con solo il
BDC NT continua a funzionare regolarmente?
Ti dico questo perchè ieri io ho sbagliato ho stoppato
l'aggiornamento del 2003
Argh, come tirare il freno a mano in autostrada ai 150 all'ora...
Post by fabry
perchè alcuni utenti mentre c'era il BDC operativo dicavano che non
riusicvano a entrare più nel dominio e ad accedere altri server tipo
linux e proxy server che fanno sempre parte del dominio(erano infatti
presenti nel server manager del bdc)e ti posso assicurare che è vero
anche se mi sembra strano.A questo punto mi pare di capire che uno
stato di disservizio ci può stare e non che il bdc riesca a reggere
il dominio da solo o sbaglio?
Beh penso sia normale, il dominio si sta evolvendo... fare una
migrazione con la rete in uso non è il massimo, è sempre bene farla in
tempi morti in modo da poter anche affrontare per tempo i problemi che
potrebbero insorgere, senza avere il fiato sul collo...
Post by fabry
Altra cosa io per tutto il tempo dell'aggiornamento del muletto a
2003 promosso a PDC lo devo sempre tenere PDC e attaccatto alla rete?
Cioè? Che vuoi dire?
Post by fabry
Ed è sciruo che AD mi parte appena finito l'aggiornamento?
Direi di sì...
Post by fabry
altra cosa il nome DNS non posso es.AXANET cioè mettere lo stesso del
domino che ho su NT?se no poi gli utenti come si loggano?Grazie delle
informazioni e risposte ma sai com'è io lo devo fare su un ambiente
di produzione....
Domani se ho problemi ci sei?
Certo che lo puoi mettere, e appunto combacerà con il tuo nome NetBIOS
precedente (da Axanet ---> Axanet.local , Axanet.pippo,
Axanet.quelchevuoi).
Valerio Vanni
2005-07-07 13:37:56 UTC
Permalink
Post by fabry
spero che rossano mi risponda......
Riesci, nel frattempo, a imparare il quoting?
--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Rossano Orlandini [MVP]
2005-07-07 12:57:06 UTC
Permalink
Post by fabry
cioè mi spiego megli leggi il mio precedente post
mi spiego meglio io intendevo che mentre il dominio veniva tenuto in
piedi solo da un bdc nt mentre io aggiornavo un nt a 2003 (eleggendolo
per forza a pdc) gli utenti avevano difficoltà ad autenticarsi al domino
pur essendoci un BDC attivo e inoltre alcuni server che non so come si
può dire erano all'interno del SERVER MANAGER del bdc tipo una macchina
linux e un proxy server non erano più raggiungibili tramite il nome ma
solo tramite IP come mai?che si intende e come si aggiungono anche altri
server che si trovano all'interno del server manager di un domain
controller grazie ancora delle risposte
se tu hai una soluzione per migrare il mio attuale pdc nt a 2003
mantenendo le stesse utenze senza intaccare la rete e senza usare altri
server e pc che non ho visto che ho solo un pdc e un bdc beh la
soluzione è ben accetta.
Grazie
Beh, riprendo una mia vecchia FAQ che riassume i passi da compiere:

La procedura di sicurezza corretta è: prendi un pc temporaneo che
possa far girare NT4 e Windows Server 2003 (RAM, spazio su disco,
scheda di rete compatibile), installi NT4 e lo metti BDC del dominio
NT esistente.
Lo promuovi a PDC, controlli che le repliche siano avvenute, spegni il
PDC (ora divenuto BDC) originale, e sul nuovo PDC installi Windows
Server 2003 (e automaticamente parte il setup di Active Directory).
Ora hai un dominio Windows 2003, riagganci al dominio il precedente
PDC declassato che hai tenuto di scorta (sei in Mixed mode, lo puoi
fare) e promuovi a domain controller il server Windows Server 2003
nuovo, quello "ufficiale".
--
Rossano Orlandini
MCSE MCSA MVP - Windows Server
fabry
2005-07-07 15:44:09 UTC
Permalink
ti ringrazio per la faq
ma secondo te è normale che altri server (proxy server e linux
fedora)presenti nel serve manager del pdc declassato che tu poi hai
detto di spegnere mentre aggiorno l'nt a 2003 non siano visti nella rete
normalemnte ma solo cercandoli per IP?
grazie ancora
Post by Rossano Orlandini [MVP]
Post by fabry
cioè mi spiego megli leggi il mio precedente post
mi spiego meglio io intendevo che mentre il dominio veniva tenuto in
piedi solo da un bdc nt mentre io aggiornavo un nt a 2003 (eleggendolo
per forza a pdc) gli utenti avevano difficoltà ad autenticarsi al domino
pur essendoci un BDC attivo e inoltre alcuni server che non so come si
può dire erano all'interno del SERVER MANAGER del bdc tipo una macchina
linux e un proxy server non erano più raggiungibili tramite il nome ma
solo tramite IP come mai?che si intende e come si aggiungono anche altri
server che si trovano all'interno del server manager di un domain
controller grazie ancora delle risposte
se tu hai una soluzione per migrare il mio attuale pdc nt a 2003
mantenendo le stesse utenze senza intaccare la rete e senza usare altri
server e pc che non ho visto che ho solo un pdc e un bdc beh la
soluzione è ben accetta.
Grazie
La procedura di sicurezza corretta è: prendi un pc temporaneo che
possa far girare NT4 e Windows Server 2003 (RAM, spazio su disco,
scheda di rete compatibile), installi NT4 e lo metti BDC del dominio
NT esistente.
Lo promuovi a PDC, controlli che le repliche siano avvenute, spegni il
PDC (ora divenuto BDC) originale, e sul nuovo PDC installi Windows
Server 2003 (e automaticamente parte il setup di Active Directory).
Ora hai un dominio Windows 2003, riagganci al dominio il precedente
PDC declassato che hai tenuto di scorta (sei in Mixed mode, lo puoi
fare) e promuovi a domain controller il server Windows Server 2003
nuovo, quello "ufficiale".
Rossano Orlandini [MVP]
2005-07-07 16:09:10 UTC
Permalink
Post by fabry
ti ringrazio per la faq
Te l'hanno già detto, ma te lo ripeto: cerca di quotare decentemente.
Se non sai cosa significa quotare, leggi qua:
http://www.freewebz.com/iosononiubbo/iosononiubbo.htm#quotare
Post by fabry
ma secondo te è normale che altri server (proxy server e linux
fedora)presenti nel serve manager del pdc declassato che tu poi hai
detto di spegnere mentre aggiorno l'nt a 2003 non siano visti nella rete
normalemnte ma solo cercandoli per IP?
Il concetto di "vedere" si basa sul browsing e quindi sulla
risoluzione dei nomi NetBIOS. Probabilmente quel PDC (ora BDC) era
anche server WINS o master browser? Aggiornando l'infrastruttura di
rete, si otterranno poi benefici utilizzando solo il DNS.
--
Rossano Orlandini
MCSE MCSA MVP - Windows Server
fabry
2005-07-08 08:48:10 UTC
Permalink
ciao senti scusa ma ho trovato sul sito Microsoft un applicazione che si
chiama Ative Directory Migration Tool.
Non è che magari invece di fare tutti i passaggi con muletto da nt a
2003 pdc mentre in produzione rimane un bdc e via dicendo....si potrebbe
usare questo tool creando un server 2003 a parte e migrandoci le utenze
presenti su dc NT4?
o non funziona semplicemente cosi?
grazie ancora
Post by Rossano Orlandini [MVP]
Post by fabry
cioè mi spiego megli leggi il mio precedente post
mi spiego meglio io intendevo che mentre il dominio veniva tenuto in
piedi solo da un bdc nt mentre io aggiornavo un nt a 2003 (eleggendolo
per forza a pdc) gli utenti avevano difficoltà ad autenticarsi al domino
pur essendoci un BDC attivo e inoltre alcuni server che non so come si
può dire erano all'interno del SERVER MANAGER del bdc tipo una macchina
linux e un proxy server non erano più raggiungibili tramite il nome ma
solo tramite IP come mai?che si intende e come si aggiungono anche altri
server che si trovano all'interno del server manager di un domain
controller grazie ancora delle risposte
se tu hai una soluzione per migrare il mio attuale pdc nt a 2003
mantenendo le stesse utenze senza intaccare la rete e senza usare altri
server e pc che non ho visto che ho solo un pdc e un bdc beh la
soluzione è ben accetta.
Grazie
La procedura di sicurezza corretta è: prendi un pc temporaneo che
possa far girare NT4 e Windows Server 2003 (RAM, spazio su disco,
scheda di rete compatibile), installi NT4 e lo metti BDC del dominio
NT esistente.
Lo promuovi a PDC, controlli che le repliche siano avvenute, spegni il
PDC (ora divenuto BDC) originale, e sul nuovo PDC installi Windows
Server 2003 (e automaticamente parte il setup di Active Directory).
Ora hai un dominio Windows 2003, riagganci al dominio il precedente
PDC declassato che hai tenuto di scorta (sei in Mixed mode, lo puoi
fare) e promuovi a domain controller il server Windows Server 2003
nuovo, quello "ufficiale".
Alessandro Borille [MVP]
2005-07-08 16:35:38 UTC
Permalink
Post by fabry
ciao senti scusa ma ho trovato sul sito Microsoft un applicazione che si
chiama Ative Directory Migration Tool.
Non è che magari invece di fare tutti i passaggi con muletto da nt a
2003 pdc mentre in produzione rimane un bdc e via dicendo....si potrebbe
usare questo tool creando un server 2003 a parte e migrandoci le utenze
presenti su dc NT4?
o non funziona semplicemente cosi?
Se ti sei perso con la tecnica del "muletto", credimi, con l'ADMT ti
suicidi.
--
Alessandro Borille
Microsoft MVP - Windows Server
http://www.almait.it
Michele Betelli
2005-07-08 16:55:38 UTC
Permalink
Post by Alessandro Borille [MVP]
Se ti sei perso con la tecnica del "muletto", credimi, con l'ADMT ti
suicidi.
ROTFL
--
Mitch
fabry
2005-07-11 08:14:54 UTC
Permalink
più che perso mi hanno bloccato per iniziare il lavoro visto che nel
momento in cui uno fa la migrazione ci sarebbe cmq una situazione di
offline per la nostra rete.quindi sto aspettando che decidano non so io
il capo :) cmq se poi la riprendo seguiro i vostri consigli e se avrò
problemi vi romperò le scatole anche a te alessandro :)qui penso visto
che in privato non so come cercarvi
Post by Alessandro Borille [MVP]
Post by fabry
ciao senti scusa ma ho trovato sul sito Microsoft un applicazione che si
chiama Ative Directory Migration Tool.
Non è che magari invece di fare tutti i passaggi con muletto da nt a
2003 pdc mentre in produzione rimane un bdc e via dicendo....si potrebbe
usare questo tool creando un server 2003 a parte e migrandoci le utenze
presenti su dc NT4?
o non funziona semplicemente cosi?
Se ti sei perso con la tecnica del "muletto", credimi, con l'ADMT ti
suicidi.
fabry
2005-07-07 08:00:02 UTC
Permalink
mi spiego meglio io intendevo che mentre il dominio veniva tenuto in
piedi solo da un bdc nt mentre io aggiornavo un nt a 2003 (eleggendolo
per forza a pdc) gli utenti avevano difficoltà ad autenticarsi al domino
pur essendoci un BDC attivo e inoltre alcuni server che non so come si
può dire erano all'interno del SERVER MANAGER del bdc tipo una macchina
linux e un proxy server non erano più raggiungibili tramite il nome ma
solo tramite IP come mai?che si intende e come si aggiungono anche
altri server che si trovano all'interno del server manager di un domain
controller grazie ancora delle risposte
Post by Leone Randazzo [MVP]
Ciao Fabry,
Post by fabry
quando aggiorno un pdc nt a
2003 quale opzione d'installazione di active directory devo scegliere
considerando che voglio mantenere lo stesso dominio?a meno che
l'installazione di AD non parta in automatico da sola senza chiedermi in
che maniera installarla....
quando si esegue un aggiornamento "in-place" di un dominio WinNT (in pratica
aggiornando il SO del PDC da NT a 2K3) la DCPROMO parte automaticamente alla
fine dell'aggiornamento del SO. In questo caso l'unica cosa che puoi
selezionare è il nome DNS del nuovo dominio AD e la sua posizione logica
all'interno di una eventuale foresta pre-esistente (se è il primo diventerà
automatica il Forest Root Domain). Non puoi assolutamente modificare il nome
NetBIOS del vecchio domino WinNT.
Post by fabry
altra cosa perchè mentre aggiornavo un
muletto fatto pdc a 2003 la rete con un bdc nt correttamente in piedi
non funzionava più correttamente? è normale?puo succedere?
Cosa vuol dire che la rete non funzionava ?
E' chiaro che durante le operazioni di migrazione/aggiornamento del dominio
il PDC è in uno stato off-line e quindi non sono permesse operazioni che
hanno l'obiettivo di modificare la SAM del dominio NT (e.g.: creazione di
nuovi utenti/computer/gruppi, modifica password, gestione gruppi, ecc.).
Spero che ciò ti possa essere d'aiuto.
A presto.
Leone
---
Leone Randazzo
Microsoft® MVP - [Windows Server System - Infrastructure Architect]
MCSE WinNT/2K/2K3, MCSA, MCT, CCNA
http://mvp.support.microsoft.com
http://www.learning-solutions.it
FABIO
2005-07-06 16:05:03 UTC
Permalink
Ciao Fabry...

La mia situazione è disperata...
Ho il muletto aggiornato a win2003 con un nome dominio diverso dal
precedente (che era semplicemente "domain" ora è diventato "domain.com"). Il
PDC che avevo in produzione (ora BDC) è ancora in rete, gli utenti si
autenticano con tempi lunghissimi. Mi posso fidare a staccare il BDC (che
diventerà il server di produzione) in questa situazione per poterlo
riformattare installando win2003?

Qualcuno ci aiuti!!!!!!!!
Post by fabry
ragazzi io ho lo stesso problema di fabio quando aggiorno un pdc nt a
2003 quale opzione d'installazione di active directory devo scegliere
considerando che voglio mantenere lo stesso dominio?a meno che
l'installazione di AD non parta in automatico da sola senza chiedermi in
che maniera installarla....altra cosa perchè mentre aggiornavo un
muletto fatto pdc a 2003 la rete con un bdc nt correttamente in piedi
non funzionava più correttamente? è normale?puo succedere?
Grazie ancora
Leone Randazzo [MVP]
2005-07-06 16:16:07 UTC
Permalink
Ciao Fabio,

Il tuo dominio AD possiede un nuovo nome DNS che è domain.com. Comunque,
come spiegavo nel post precedente, il vecchio nome NetBIOS non è cambiato (e
non poteva essere cambiato in fase di aggiornamento).
Post by FABIO
Mi posso fidare a staccare il BDC (che diventerà il server di produzione)
Cioè vuoi lasciare un solo DC nel dominio ?

Per quanto riguarda la lentezza dei client:

- di che tipo di client si tratta ? Pre-Win2K o post Win2K ?
- ricordatevi che per i client nativi AD (post-Win2K) è obbligatorio
configurare il DNS server di riferimento corretto (di default dovrebbe essere
lo stesso DC).


---
Leone Randazzo
Microsoft® MVP - [Windows Server System - Infrastructure Architect]
MCSE WinNT/2K/2K3, MCSA, MCT, CCNA
http://mvp.support.microsoft.com
http://www.learning-solutions.it
Post by FABIO
Ciao Fabry...
La mia situazione è disperata...
Ho il muletto aggiornato a win2003 con un nome dominio diverso dal
precedente (che era semplicemente "domain" ora è diventato "domain.com"). Il
PDC che avevo in produzione (ora BDC) è ancora in rete, gli utenti si
autenticano con tempi lunghissimi. Mi posso fidare a staccare il BDC (che
diventerà il server di produzione) in questa situazione per poterlo
riformattare installando win2003?
Qualcuno ci aiuti!!!!!!!!
ragazzi io ho lo stesso problema di fabio quando aggiorno un pdc nt a
2003 quale opzione d'installazione di active directory devo scegliere
considerando che voglio mantenere lo stesso dominio?a meno che
l'installazione di AD non parta in automatico da sola senza chiedermi in
che maniera installarla....altra cosa perchè mentre aggiornavo un
muletto fatto pdc a 2003 la rete con un bdc nt correttamente in piedi
non funzionava più correttamente? è normale?puo succedere?
Grazie ancora
FABIO
2005-07-06 16:34:02 UTC
Permalink
Devo installare Win2003 server sulla macchina in produzione che è un PDC Win
Nt4.0 server
Ho seguito quindi la procedura descritta ovunque per la migrazione :

1. Mi sono procurato un vecchio pc (muletto) e ho installato Windows Nt
server come BDC
2. L'ho promosso a PDC (automticam. il server di prod. diventa BDC)
3. il server di produzione è rimasto in rete come BDC
4. Ho fatto l'upgrade del muletto a Win 2003 server
5. E' partito il wizard di AD e ho dovuto cambiare nome al dominio (come
detto da "domain" a "domain.com")
6.L'autenticazione degli utenti avviene, ma lentissima

Il mio scopo è di staccare il server di produzione (BDC) per potere
installare tranquillamente Win 2003 server mentre il muletto DC permette
l'autenticazione.
Ma ora posso farlo? Oppure rischio che non entri più nessuno? Il muletto
alla fine se tutto finiva bene andrebbe eliminato in modo che resti solo il
server di produzione promosso con dcpromo...

Puoi aiturami?
Grazie
Post by Leone Randazzo [MVP]
Ciao Fabio,
Il tuo dominio AD possiede un nuovo nome DNS che è domain.com. Comunque,
come spiegavo nel post precedente, il vecchio nome NetBIOS non è cambiato (e
non poteva essere cambiato in fase di aggiornamento).
Post by FABIO
Mi posso fidare a staccare il BDC (che diventerà il server di produzione)
Cioè vuoi lasciare un solo DC nel dominio ?
- di che tipo di client si tratta ? Pre-Win2K o post Win2K ?
- ricordatevi che per i client nativi AD (post-Win2K) è obbligatorio
configurare il DNS server di riferimento corretto (di default dovrebbe essere
lo stesso DC).
---
Leone Randazzo
Microsoft® MVP - [Windows Server System - Infrastructure Architect]
MCSE WinNT/2K/2K3, MCSA, MCT, CCNA
http://mvp.support.microsoft.com
http://www.learning-solutions.it
Post by FABIO
Ciao Fabry...
La mia situazione è disperata...
Ho il muletto aggiornato a win2003 con un nome dominio diverso dal
precedente (che era semplicemente "domain" ora è diventato "domain.com"). Il
PDC che avevo in produzione (ora BDC) è ancora in rete, gli utenti si
autenticano con tempi lunghissimi. Mi posso fidare a staccare il BDC (che
diventerà il server di produzione) in questa situazione per poterlo
riformattare installando win2003?
Qualcuno ci aiuti!!!!!!!!
ragazzi io ho lo stesso problema di fabio quando aggiorno un pdc nt a
2003 quale opzione d'installazione di active directory devo scegliere
considerando che voglio mantenere lo stesso dominio?a meno che
l'installazione di AD non parta in automatico da sola senza chiedermi in
che maniera installarla....altra cosa perchè mentre aggiornavo un
muletto fatto pdc a 2003 la rete con un bdc nt correttamente in piedi
non funzionava più correttamente? è normale?puo succedere?
Grazie ancora
Leone Randazzo [MVP]
2005-07-06 17:00:07 UTC
Permalink
Hai letto il post precedente ?
Ciao
Leone
FABIO
2005-07-06 17:20:04 UTC
Permalink
Grazie Leone, un ultimo quesito :

Mi fido a staccare il BDC e lasciare solo il muletto Win2003?

grazie
Post by Leone Randazzo [MVP]
Hai letto il post precedente ?
Ciao
Leone
Leone Randazzo [MVP]
2005-07-06 17:31:03 UTC
Permalink
Io personalmente non mi fiderei :-(

Magari il nuovo server Win2K3 puoi, dopo averlo reinstallato, rinominarlo DC ?

Cose devi installare su questo server ?

Ciao
Leone
FABIO
2005-07-06 17:35:03 UTC
Permalink
Non devo installare nulla, è solo per autenticare gli utenti. (vedi 2 post
prec.)
Post by Leone Randazzo [MVP]
Io personalmente non mi fiderei :-(
Magari il nuovo server Win2K3 puoi, dopo averlo reinstallato, rinominarlo DC ?
Cose devi installare su questo server ?
Ciao
Leone
Leone Randazzo [MVP]
2005-07-06 17:41:05 UTC
Permalink
Forse non mi sono spiegato bene: io intendevo il vecchio BDC !

Una volta staccato lo puoi reinstallare come Win2K3 server ? L'hardware di
cui è dotato può supportarlo ?

Altrimenti premurati a trovare un altro computer (con hw minimo ed
indispensabile per Win2K3) per dare un "fratello" all'altro DC.

Ciao
l.
FABIO
2005-07-07 06:54:01 UTC
Permalink
Il BDC ha tranquillamente le caratt. Hw per supportare Win2003 srv. Il
problema è che devo staccarlo fisicamente per formattarlo! Inoltre nella
situazione attuale alcuni client si autenticano dopo 15 minuti!!!!!!!!

Che vita dura......
Post by Leone Randazzo [MVP]
Forse non mi sono spiegato bene: io intendevo il vecchio BDC !
Una volta staccato lo puoi reinstallare come Win2K3 server ? L'hardware di
cui è dotato può supportarlo ?
Altrimenti premurati a trovare un altro computer (con hw minimo ed
indispensabile per Win2K3) per dare un "fratello" all'altro DC.
Ciao
l.
Rossano Orlandini [MVP]
2005-07-07 08:27:46 UTC
Permalink
On Wed, 6 Jul 2005 23:54:01 -0700, "FABIO"
Post by FABIO
Il BDC ha tranquillamente le caratt. Hw per supportare Win2003 srv. Il
problema è che devo staccarlo fisicamente per formattarlo! Inoltre nella
situazione attuale alcuni client si autenticano dopo 15 minuti!!!!!!!!
Che vita dura......
Leone te l'ha già detto all'inizio: metti a posto il DNS, senza un DNS
locale configurato a dovere, il dominio Active Directory non va da
nessuna parte.
--
Rossano Orlandini
MCSE MCSA MVP - Windows Server
FABIO
2005-07-07 08:36:06 UTC
Permalink
Qualcuno può spiegarmi come sistemare il DNS?
Post by Rossano Orlandini [MVP]
On Wed, 6 Jul 2005 23:54:01 -0700, "FABIO"
Post by FABIO
Il BDC ha tranquillamente le caratt. Hw per supportare Win2003 srv. Il
problema è che devo staccarlo fisicamente per formattarlo! Inoltre nella
situazione attuale alcuni client si autenticano dopo 15 minuti!!!!!!!!
Che vita dura......
Leone te l'ha già detto all'inizio: metti a posto il DNS, senza un DNS
locale configurato a dovere, il dominio Active Directory non va da
nessuna parte.
--
Rossano Orlandini
MCSE MCSA MVP - Windows Server
Rossano Orlandini [MVP]
2005-07-07 08:48:06 UTC
Permalink
On Thu, 7 Jul 2005 01:36:06 -0700, "FABIO"
Post by FABIO
Qualcuno può spiegarmi come sistemare il DNS?
Articoli della Microsoft KB per iniziare:
237675 "Setting Up the Domain Name System for Active Directory"
300202 "How to configure DNS for Internet access in Windows 2000"
317590 "How to configure DNS dynamic update in Windows 2000"

Tutti i client dovranno poi puntare al server DNS locale (anche il DNS
punterà a sè stesso).
--
Rossano Orlandini
MCSE MCSA MVP - Windows Server
Continua a leggere su narkive:
Loading...