Discussione:
Migrazione da sbs 2003 + Exchange 2003 a standard 2008 + exchange 2007
(troppo vecchio per rispondere)
spidernik84
2009-07-20 09:09:24 UTC
Permalink
Buongiorno a tutti,
siamo prossimi ad effettuare una migrazione di massa da
un'implementazione di Windows Server 2003 sbs + Exchange 2003 ad una
implementazione realizzata da zero su nuovo hardware, con windows
server 2008 standard + exchange 2007 sp1.
Il cliente possiede al momento un solo server, su cui girano appunto
win2003 ed exchange.

L'intenzione sarebbe quella di rendere il vecchio server solo PDC con
windows 2008, e lasciare al nuovo server il ruolo di server di posta
exchange 2007.
La domanda è: come procedere alla migrazione, essendo in possesso di
un solo server?
Un'idea che ci è stata suggerita è quella di clonare il pdc 2003 su di
un muletto, effettuare dunque il format del pdc 2003 originale
installandogli windows 2008, per poi renderlo anch'esso pdc della
forest.
A questo punto verrebbe implementato il secondo server, quello nuovo
destinato ad exchange, sul quale, previa messa in dominio, verrebbero
spostate le mailbox da exchange 2003.
A questo punto, in teoria, si potrebbe procedere alla disinstallazione
di exchange 2003 sul muletto, dunque al demoting del muletto e alla
totale dismissione.

Domanda: posto che un simile iter sia valido, quando tutto questo sarà
avvenuto, i client avranno problemi ad appoggiarsi al nuovo pdc con
nuovo nome e diverso ip? I client outlook riusciranno a trovare il
server exchange, considerata l'assenza dell'autodiscovery sui client
2003?

Grazie a tutti, spero di esser stato chiaro, ma come vedete
l'operazione non è semplicissima :D
Andrea Gallazzi [MVP]
2009-07-20 09:24:53 UTC
Permalink
Post by spidernik84
Buongiorno a tutti,
siamo prossimi ad effettuare una migrazione di massa da
un'implementazione di Windows Server 2003 sbs + Exchange 2003 ad una
implementazione realizzata da zero su nuovo hardware, con windows
server 2008 standard + exchange 2007 sp1.
Il cliente possiede al momento un solo server, su cui girano appunto
win2003 ed exchange.
L'intenzione sarebbe quella di rendere il vecchio server solo PDC con
windows 2008, e lasciare al nuovo server il ruolo di server di posta
exchange 2007.
La domanda è: come procedere alla migrazione, essendo in possesso di
un solo server?
Un'idea che ci è stata suggerita è quella di clonare il pdc 2003 su di
un muletto, effettuare dunque il format del pdc 2003 originale
installandogli windows 2008, per poi renderlo anch'esso pdc della
forest.
Oppure lo virtualizzi con una conversione p2v.
http://andreagx.blogspot.com/2007/05/convertire-una-macchina-fisica-in-una.html
Post by spidernik84
A questo punto verrebbe implementato il secondo server, quello nuovo
destinato ad exchange, sul quale, previa messa in dominio, verrebbero
spostate le mailbox da exchange 2003.
A questo punto, in teoria, si potrebbe procedere alla disinstallazione
di exchange 2003 sul muletto, dunque al demoting del muletto e alla
totale dismissione.
sii
Post by spidernik84
Domanda: posto che un simile iter sia valido, quando tutto questo sarà
avvenuto, i client avranno problemi ad appoggiarsi al nuovo pdc con
nuovo nome e diverso ip? I client outlook riusciranno a trovare il
server exchange, considerata l'assenza dell'autodiscovery sui client
2003?
Gli outlook 2003 dovranno essere riconfigurati manualmente (tempo 7
secondi) oppure utilizzando gpo e un file adm
Post by spidernik84
Grazie a tutti, spero di esser stato chiaro, ma come vedete
l'operazione non è semplicissima :D
Leggi qui:
Anche se riguarda sbs su sbs avrai un idea dei passi da eseguire almeno
per la parte exchange.
http://andreagx.blogspot.com/2008/08/migrazione-da-windows-small-business.html

Se i client non sono tanti, valuta anche una migrazione in un'altra foresta.
--
Andrea Gallazzi
Microsoft® MVP - [Windows Server System - Exchange Server]
http://andreagx.blogspot.com
spidernik84
2009-07-20 12:14:13 UTC
Permalink
Post by Andrea Gallazzi [MVP]
[CUT]
--
Andrea Gallazzi
Microsoft® MVP - [Windows Server System - Exchange Server]http://andreagx.blogspot.com
Ti ringrazio Andrea per l'istantanea risposta. Ho già avuto modo di
imbattermi nel tuo blog in passato, il tuo intervento è tempestivo ed
illuminante :)
Mi consulterò per bene la guida, in modo da esser preparato
all'Incredibile Impresa :)

Buona giornata.
spidernik84
2009-07-23 12:06:26 UTC
Permalink
Ok, dunque, dopo essermi documentato a dovere sul transfer dei ruoli
FSMO, del servizio DNS, del DHCP e del Global Catalog mi è sorto un
dubbio su cui fatico tuttora a gettar luce:
considerato che il nuovo PDC avrà, durante la migrazione, un nome
netbios differente (non vedo infatti alcun modo, al momento, per
lasciargli lo stesso nome, anche a migrazione avvenuta), e pure un ip
diverso (come sopra), come faranno i client ad "accorgersi" che il
nuovo PDC è il secondo server che andrò ad installare? Avviene tutto
nel momento in cui trasferisco i ruoli FSMO e il ruolo GC?
Per quanto riguarda invece il servizio DNS, basta aggiornare il
servizio DHCP in modo che punti all'ip del nuovo Server?

Grazie ancora per l'estrema disponibilità... più mi documento e più
scopro la complessità di un'operazione di questo tipo. Il fatto che
non abbia un background solido su AD complica ulteriormente le cose.
Urge certificazione! :)
Edoardo Benussi [MVP]
2009-07-26 17:14:22 UTC
Permalink
Post by spidernik84
Ok, dunque, dopo essermi documentato a dovere sul transfer dei ruoli
FSMO, del servizio DNS, del DHCP e del Global Catalog mi è sorto un
considerato che il nuovo PDC avrà, durante la migrazione, un nome
netbios differente (non vedo infatti alcun modo, al momento, per
lasciargli lo stesso nome, anche a migrazione avvenuta), e pure un ip
diverso (come sopra), come faranno i client ad "accorgersi" che il
nuovo PDC è il secondo server che andrò ad installare?
pdc è un termine che non viene più usato,
i clients interrogano per qualsiasi operazione prima il dns.
Post by spidernik84
Avviene tutto
nel momento in cui trasferisco i ruoli FSMO e il ruolo GC?
ai clients non interessa che sia il gc o chi detenga i ruoli
fsmo, questi servono solo allagestione di active directory
e alle repliche, per i clients è sufficiente trovare un dc
che li autentichi.
Post by spidernik84
Per quanto riguarda invece il servizio DNS, basta aggiornare il
servizio DHCP in modo che punti all'ip del nuovo Server?
esatto.
--
Edoardo Benussi - ***@mvps.org
Microsoft® MVP - Most Valuable Professional
Management Infrastructure - Systems Administration
https://mvp.support.microsoft.com/Profile/Benussi
spidernik84
2009-07-27 13:23:13 UTC
Permalink
[cut]
Ti ringrazio, ora è tutto più chiaro :)

Buona giornata.

Continua a leggere su narkive:
Loading...